Piante Erbacee

La componente arbustiva della vegetazione è, in gran parte assente; infatti lo sfalcio periodico degli argini consente la crescita della sola componente erbacea. Questo tipo di flora è costituito dalle stesse specie che compaiono ai margini delle colture e delle strade campestri dove caratterizzano, con le loro fioriture, l'aspetto primaverile di una vegetazione dominata dalle malve (Malva silvestris), dalla cicoria (Cichorium intybus), dalla verbena (Verbena officinalis). Frequenti sono pure le artemisie (Artemisia vulgaris, Artemisia campestris), le ortiche (Urtica dioica), i papaveri (Papaver rhoeas), la camomilla (Matricaria chamomilla), i cirsi (Cirsum arvense e vulgare). La vegetazione più spontanea e, forse di maggiore interesse botanico, cresce lungo gli argini interni del canale e vicino all'acqua. Qui ritroviamo le canne pelustri (Phragmites australis e Phragmites communis), le tife (Typha angustifolia e Typha latifolia), la menta acquatica (Mentha aquatica). Dove l'acqua è poco mossa tende a ricoprirsi di compatte distese galleggianti di piccole lenticchie d'acqua (Lemne).

Torna alla pagina “La vegetazione”

 Malva silvestris:

Nome italiano: Malva comune

Descrizione della foglia:

Ha una forma lobata, con margine seghettato-lobato, nervature palminervie ed è picciolata.

La consistenza della lamina è tenera e le due facce tra loro sono diverse.

Habitat e note particolari:

E' legata prevalentemente agli ambienti molto alterati dall'uomo come margini di coltivi, discariche, aie calpestate, siti rudeali, ecc.

 

Artemisia vulgaris:

Nome italiano: Artemisia

Descrizione della foglia:   
è divisa in lobi acuti, verde scuro e glabra sopra, lanuginosa e biancastra sotto.

Habitat e note particolari:
Cresce quasi ovunque, preferisce i terreni ricchi di sostanze azotate ed è perciò abbondante vicino alle zone abitate, nelle corti, nelle scarpate ferroviarie, nelle siepi, nei terreni incolti e lungo le strade; molto diffusa in pianura.

 

  Cirsium vulgare:

Nome italiano: Cardo asinino

Descrizione della foglia:
Ha un forma lobata, con margine seghettato-lobato, nervature penninervie ed è sessile.

La consistenza della lamina è ispessita e le due facce tra loro sono diverse.

Habitat e note particolari:
E' comune nei prati incolti di tutta Italia, è alta da 30 a 160 cm, fiorisce da Maggio a Settembre. I fiori di questa pianta hanno un dolce odore di muschio.

 

Mentha aquatica

Nome italiano: Menta acquatica

Descrizione della foglia:   
Ha una forma ovale, con margine seghettato, nervature penninervie ed è picciolata.

La consistenza della lamina è tenera e le facce tra loro sono diverse.

Habitat e note particolari:
Come indica il suo nome, la menta acquatica è una pianta che vive sulle rive di paludi, acquitrini e stagni, in tutta Italia.

 

Phragmites australie

Nome italiano: Canna palustre

Descrizione della foglia:   
ha una forma lanceolata, margine intero, nervatura parallelinervia

La lamina è ispessita e le due facce sono uguali.

Habitat e note particolari:
Vive in ambienti palustri, colonizza anche fossati e canali, argini e terrapieni.

Torna alla pagina “La vegetazione”